ROMA: I CAPOLAVORI DI RAFFAELLO E LA COLLEZIONE TORLONIA IN MOSTRA

8-10 maggio 2020

Guida culturale Alessandro Rovetta
Accompagna Valentina Panara

Il 2020 è l’anno di Raffaello, poiché ricorre il cinquecentesimo anniversario dalla sua precoce scomparsa. Raffaello, infatti, morì a Roma il 6 aprile 1520, a soli 37 anni. E quel giorno, come scrisse il Vasari, “ben poteva la pittura, quando questo nobile artefice morì, morire anche ella [perchè] quando egli gli occhi chiuse, ella quasi cieca rimase.” 
Anche noi desideriamo rendere omaggio a uno degli artisti più grandi di tutti i tempi e, poiché fra le tante iniziative che celebreranno l’Urbinate, la mostra più importante si terrà alle Scuderie del Quirinale, vi proponiamo di andare insieme a Roma a riscoprire i suoi capolavori, spostandoci fra chiese, palazzi e musei. Il nostro percorso sulle tracce di Raffaello sarà arricchito da alcune visite speciali, come la visita ai ‘musei nascosti’ del Vaticano che comprendono la Scala del Bramante, artista fondamentale per il Raffaello architetto, e la preziosissima Cappella Niccolina.  
Come se ciò non bastasse, in primavera ci sarà a Roma un altro evento eccezionale, atteso da anni: la mostra allestita da David Chipperfield ai Musei Capitolini che finalmente ci permetterà di ammirare i sommi capolavori della collezione Torlonia, la raccolta privata di arte antica più importante del mondo.

NOTA: Il Vaticano impone rigide limitazioni al numero di persone che possono accedere ai ‘musei nascosti’, pertanto il viaggio sarà riservato a un numero ridotto di partecipanti

Per la richiesta di prenotazione clicca qui
Categoria:

Descrizione

Per visualizzare il programma dettagliato devi essere registrato al sito. Se sei un utente registrato effettua il LOGIN, altrimenti registrati.
REGISTRATI LOGIN