IL RINASCIMENTO IN VALTELLINA

22 marzo 2022, ore 18:00

a cura di Alessandro Rovetta

Per chi parteciperà al viaggio il prossimo maggio, ma anche per chi non potrà, proponiamo un’immersione online nella Valtellina, che nasconde autentiche gemme del patrimonio culturale, cittadine e borghi dal sapore antico, di intatto fascino ambientale. L’immagine del rinascimento lombardo che fornisce la Valtellina è per molti versi più completa e variegata rispetto a quella fornita dalle grandi città lombarde. La valle e le montagne che la circondano hanno conservato antichi arredi e oggetti che in città sono andati dismessi, insieme ad un contesto, un’atmosfera, che ci riportano indietro nel tempo. I grandi artisti lombardi hanno lavorato in Valtellina: troveremo Bernardino Luini, Gaudenzio Ferrari, Giovan Angelo De Maino, i De Donati, insieme ad artisti meno noti ma capaci di sorprenderci per l’originalità e la fresca narratività delle loro opere. Tra chiese e santuari (la Valtellina è terra di miracoli, di difesa della fede dalla diffusione del protestantesimo) ma anche magnifiche dimore (il Palazzo Besta a Teglio), vigneti e pascoli, scopriremo un territorio ricchissimo d’arte e di tradizione.

L’incontro, gratuito e aperto a tutti, si svolgerà da remoto sulla piattaforma Zoom 

Per la richiesta di prenotazione clicca qui

Descrizione

Per visualizzare il programma dettagliato devi essere registrato al sito. Se sei un utente registrato effettua il LOGIN, altrimenti registrati.
REGISTRATI LOGIN