LO STUDIO DI ANDREA PINCHI IN SANTA MARIA IN CAMPITELLI

Mercoledì 21 Febbraio 2018

Con questo appuntamento inauguriamo un nuovo ciclo di visite speciali, dedicate agli studi di artisti selezionati sia per l’originalità del loro lavoro sia per la bellezza del luogo.
Iniziamo con lo Studio del pittore Andrea Pinchi, che si trova sopra la navata di Santa Maria in Campitelli, uno dei santuari mariani più antichi di Roma, gioiello del barocco. Lo Studio, ricavato nel sottotetto della chiesa, è un’unica, ampia stanza di cinquecento metri quadrati, con venti finestre aperte su tre lati dalle quali prorompe una veduta spettacolare: a distanza ravvicinata si ammirano il teatro di Marcello, il Campidoglio, la lanterna a torciglione di Sant’Ivo alla Sapienza e tutte le cupole di Roma.
Prima di trasferirsi qui, Pinchi viveva a Foligno dove, discendente da organari da più generazioni, restaurava antichi organi a canne. Lavorando a casse armoniche e canneti, restò affascinato dai materiali trasformati dal logorio dei secoli e così, anziché buttare i pezzi che andavano sostituiti, cominciò a raccogliere questi frammenti fatti di pelle d’agnello e stoffe, stralci di carta da musica, lastre metalliche, legni scolpiti dai tarli per poi ridare loro vita per mezzo del colore. Nascono così i suoi quadri nei quali gli antichi scarti si ricompongono su fondi colorati in un’unità armonica.
La visita si concluderà con una “bicchierata con vista”.

Per la richiesta di prenotazione clicca qui

Descrizione

Per visualizzare il programma dettagliato devi essere registrato al sito. Se sei un utente registrato effettua il LOGIN, altrimenti registrati.
REGISTRATI LOGIN