RISCOPRIAMO I MONUMENTI DI LECCE: LA CHIESA DI SANTA CHIARA

domenica 7 ottobre 2018

a cura di Raffaele Casciaro

Continua la nostra (ri)scoperta dei monumenti cittadini. L’antica chiesa delle Clarisse di Lecce venne fondata nel 1429, ma l’attuale edificio è una delle più belle architetture barocche di Lecce, costruita tra 1687 e 1691 da Giuseppe Cino. La bella facciata convessa, di forme slanciate con un doppio ordine corinzio, immette in un interno ottagonale, ornato di altari fastosi, in un tripudio di colonne tortili ornate in foglia oro. Le ricche commissioni di questi altari si devono alle singole suore, spesso provenienti dalle più ricche famiglie leccesi. Ai loro nomi si risale attraverso i pagamenti delle pitture che ornano gli altari e delle splendide sculture, commissionate ai migliori artisti napoletani di fine Seicento. Tra questi, eccelle Gaetano Patalano, uno scultore famoso l’epoca sia in Italia sia in Spagna. A lui si devono le magnifiche statue dell’Immacolata, di San Gaetano Thiene, San Francesco Saverio, Sant’Antonio da Padova e San Pietro d’Alcantara, capolavori del barocco napoletano.

Il soffitto della chiesa è in cartapesta, uno dei rarissimi esempi rimasti di questo genere di coperture. Ne fu autore Mauro Manieri, l’architetto e scultore che rinnovò l’arte leccese nel primo Settecento e iniziò la fortuna della cartapesta in città.

Per la richiesta di prenotazione clicca qui

Descrizione

Per visualizzare il programma dettagliato devi essere registrato al sito. Se sei un utente registrato effettua il LOGIN, altrimenti registrati.
REGISTRATI LOGIN