I TESORI ARCHEOLOGICI DELLA SARDEGNA

25-29 settembre 2019

Guida culturale Fabio Caruso
Accompagna Agnese Granella

Questa terra non assomiglia a nessun altro luogo”: così recita la celebre frase scritta nel proprio diario di viaggio da David Herbert Lawrence, attratto dalla Sardegna per il suo paesaggio sempre diverso, ma anche per la sua storia di terra selvaggia e indomita, al punto che “nè fenici, nè romani, nè greci nè arabi la conquistarono mai”. E in effetti la Sardegna è un luogo diverso, complesso da definire, affascinante e misterioso al tempo stesso, la cui insularità ha permesso lo sviluppo prima e la conservazione poi di una civiltà unica al mondo, dalla quale discendono i siti archeologici che rendono l’Isola un vero e proprio museo a cielo aperto. 
Abbiamo così selezionato alcuni di questi tesori archeologici, circondati da un panorama di pietra e di mare, di stagni e di sole. Attraversando un paesaggio a tratti aspro e selvaggio, a tratti reso dolce dai boschi e dalle colline, andremo all’estremità meridionale del golfo di Oristano dove sorge Tharros, emporio fenicio, fortezza cartaginese, urbs romana, capoluogo bizantino… una delle più suggestive eredità archeologiche del Mediterraneo, con due millenni di storia. Cercheremo di penetrare il mistero che avvolge la civiltà nuragica visitando celebri santuari, come quello di Santa Vittoria di Serri e come il Pozzo Sacro di Santa Cristina, e naturalmente i nuraghi più monumentali, primo fra tutti Su Nuraxi di Barumini, che per la sua importanza e valenza storica è stato riconosciuto Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Valuteremo il lascito del lungo dominio romano a Fordongiànus, Antas e Nora. Infine, dopo essere rimasti abbagliati dallo specchio lucido delle saline animato dai fenicotteri rosa, ammireremo Cagliari che, raccolta fra le rocce di calcare bianco e l’azzurro del mare, rievoca la lunga storia e tiene unite le molte anime della Sardegna.

Per la richiesta di prenotazione clicca qui
Categoria:

Descrizione

Per visualizzare il programma dettagliato devi essere registrato al sito. Se sei un utente registrato effettua il LOGIN, altrimenti registrati.
REGISTRATI LOGIN