TRADIZIONE E FUTURO IN GIAPPONE NELLA STAGIONE DEGLI ACERI ROSSI

Guida culturale Raffaele Casciaro
Accompagna Claudio Corigliano

Indubbiamente il Giappone è la destinazione del momento. Eppure rimane sotto molti aspetti un enigma, essendo così diverso dal mondo occidentale ma al contempo così diverso dagli altri Paesi asiatici, unico nella sua fusione di tradizione e modernità. In questo viaggio intenso, concentrato nello Honshu, la più grande isola dell’arcipelago, cercheremo di accostarci alle peculiarità culturali del Giappone, dagli albori al contesto contemporaneo, toccandone i ‘luoghi simbolo’. Dalla futuristica Tōkyō, specchio dei contrasti del Giappone moderno con i grattacieli e le strade del lusso internazionale sorti accanto ad antichi parchi e santuari shintoisti, andremo a Kamakura, città di mare e di collina amata da artisti e scrittori, ricchissima di monasteri buddhisti sorti all’ombra del mecenatismo della classe militare. Vivremo la ritualità unica del soggiorno in un onsen, ovvero le terme naturali di cui il Giappone è particolarmente ricco, a Hakone, luogo di villeggiatura rinomato sin dal VIII secolo immerso in un paesaggio fiabesco, ritratto anche da Hokusai. Saremo sopraffatti dallo splendore di Kyōtō e Nara, le antiche capitali imperiali depositarie della cultura e dell’estetica giapponesi, e ci incanteremo dinanzi a Himejijo, il Castello dell’Airone Bianco, forte come un bastione eppure lieve come un origami. A Okayama passeggeremo nel celebre Korakuen, uno dei più bei parchi-giardino del Giappone, che vedremo ancora più bello con i colori dell’autunno. Infine ci lasceremo sorprendere dall’isola di Naoshima, trasformata dalla Benesse Corporation in un ‘laboratorio’ dove arte e natura si fondono con l’intento di ispirare, come negli antichi giardini zen, la riflessione sui valori ultimi della vita.

Per la richiesta di prenotazione clicca qui
COD: GIAPPONE2017 Categoria:

Descrizione

Per visualizzare il programma dettagliato devi essere registrato al sito. Se sei un utente registrato effettua il LOGIN, altrimenti registrati.
REGISTRATI LOGIN